La 38a Marcia podistica di San Floriano svoltasi domenica 28 aprile 2019 a Zimella è stata caratterizzata da un tempo inclemente che non ha risparmiato pioggia e freddo ai numerosi podisti che nonostante tutto hanno partecipato con entusiasmo alla manifestazione ludico-motoria non competitiva promossa dalla Polisportiva Gemina. La marcia prevedeva quatto percorsi distinti con segnaletica di diverso colore. Il tracciato più corto di 7 km, indicato con frecce verdi, per un tratto si è sviluppato sulla pista Cicloturistica del Colognese. I percorsi intermedi di 11 e 16 km, prevalentemente pianeggianti, sono stati segnalati rispettivamente con il colore azzurro e giallo. Il colore rosso indicava il percorso dei 20 km, per buona parte collinare, che si è sviluppato per un tratto sul sentiero n° 45 di Alonte sui Colli Berici. 

La manifestazione podistica prevedeva il ritrovo presso la sede della Polisportiva Gemina in via Castellaro n° 60 con partenza tra le ore 8.00 e le ore 9.00, ma già alle sei del mattino alcuni marciatori attendevano al cancello degli impianti sportivi. I podisti hanno potuto usufruire di sette ricchi punti di ristoro distribuiti lungo i percorsi e di uno all’arrivo dove hanno trovato a disposizione anche gli spogliatoi con docce calde. Sessantasei i gruppi presenti, di cui 41 della provincia di Verona e 25 da fuori provincia, per un totale di 1164 partecipanti su 1984 iscritti e così suddivisi: 350 podisti sul percorso dei 7 km, 512 sugli 11km, 170 sul percorso dei 16 km e 132 sui 20 km. La percentuale di partecipazione effettiva è stata del 59%. Molti sono stati i riscontri positivi e gratificanti gli apprezzamenti ricevuti dagli responsabili della manifestazione per l’organizzazione e l’ospitalità riservata ai partecipanti. Un centinaio di volontari coadiuvati dalla Protezione Civile hanno sorvegliato tutti i percorsi con particolare attenzione agli attraversamenti stradali. Un’ambulanza con personale infermieristico e medico è stata presente per tutto il tempo della manifestazione garantendo l’assistenza sanitaria ai partecipanti. Alle premiazioni era presente l’assessore allo sport di Zimella e il presidente del Comitato provinciale FIASP di Verona.